Uno dei ricordi più forti che ho della gravidanza di Rebecca è il gonfiore alle gambe! A Giugno si sposava mio fratello ed avevo comprato un paio di sandali alla schiava (quelli con i lacci fino al ginocchio per intenderci) argento…quando dopo 6h li ho tolti la gamba sembrava un cotechino!

Con Clarissa è andata molto meglio, complice sicuramente la stagione diversa ( Rebecca è nata a fine Agosto e Clarissa a metà Aprile) ma sono stata anche molto brava a mantenere la circolazione il più attiva possibile andando a camminare spesso sulla sabbia e nell’acqua del mare.

Perché la circolazione del sangue peggiora in gravidanza?

  • Aumento del volume del sangue: gradatamente durante tutti i 9 mesi di gestazione il volume del sangue aumenta proporzionalmente all’aumentare delle richieste di nutrienti ed ossigeno da parte di placenta, feto e tutte le strutture accessorie. In totale il volume del sangue può salire fino al 50% in più del suo volume iniziale.
  • Dilatazione dei vasi sanguigni: durante la gestazione i vasi sanguigni aumentano il loro diametro a causa degli ormoni che rendono le pareti delle vene più sottili e meno rigide. Diventano inoltre più permeabili favorendo la fuoriuscita della parte acquosa del sangue che a quel punto ristagna all’esterno dei vasi comprimendoli e creando ritenzione.
  • Pressione sui vasi presenti nelle pelvi: a mano a mano che il bambino cresce all’interno della cavità addominale va fisicamente a comprimere tutti i vasi che passano in questa zona ostacolandone il flusso che di conseguenza sarà rallentato.

Sicuramente non poter uscire di casa come in questi giorni difficili rende tutto più complicato. Per questo motivo è importante che cerchiate di fare ogni giorno degli esercizi che stimolino la vostra circlazione aiutandovi a sentire meglio.

Eccovi alcuni esempi:

  • Calf: In piedi con i piedi vicini tra di loro salite sulla punta contraendo i polpacci e tornate a terra spostando il peso sui talloni e staccando la punta dal pavimento! Quindi ripetete per 30 volte o fino a quando ve la sentite.
  • Calf inverso: Sdraiate a pancia sopra stendete le gambe in alto contro al muro cercando di avvicinare il sedere al muro il più possibile. Da questa posizione portate il piede in flessione dorsale (punta verso la pancia) e flessione plantare (punta verso il soffitto) alternando il movimento per 30 volte o fino a quando ve la sentite. Se non sentite sentite tensione ne dietro le gambe ne dietro la schiena potete anche tenere le gambe staccate dal muro in modo da attivare contemporaneamente anche i muscoli dell’addome.
  • Guida: Sedute sulla sedia pensate di essere in macchina e di schiacciare alternativamente freno ed acceleratore per 30 volte o fino a quando ve la sentite
  • Squat: Sedute sulla sedia con le gambe divaricate ed i piedi ben appoggiati al pavimento leggermente extraruotati (ruotati verso l’esterno) eseguite uno squat distendendo le gambe completamente e vi sedete nuovamente per 10 volte o fino a quando ve la sentite. Per chi di voi è già ad un buon livello potete eseguire direttamente degli squat senza sedia.

Eseguite questi esercizi ogni giorno e sentirete molto presto la differenza.

Vi lascio qui il video degli esercizi di cui vi ho parlato.