IMG_7283

Giorno ragazze!

In questi giorni di trasferta milanese ho pensato di scrivervi i miei consigli per affrontare un viaggetto in macchina!

Si può viaggiare in gravidanza?

Salvo controindicazioni del ginecologo si può tranquillamente viaggiare, l’importante è prendere qualche piccolo accorgimento:

  • Ricordatevi che, salvo specifiche del ginecologo, la cintura va sempre allacciata avendo l’accortezza di far passare la fascia trasversale bene sotto la pancia e quella diagonale sopra la pancia in mezzo ai seni. L’airbag rimane attivato ma cercate di tenere il sedile più lontano possibile.
  • Vestitevi comode: niente magliette aderenti, reggiseni stretti, pantaloni super attillati o scarpe che stringono. Non potendovi muovere la vostra circolazione ne risentirà per cui cercate di favorirla per lo meno evitando indumenti che stringano.
  • Cercate di fermarvi ogni 60′ massimo 90′ e fare qualche passo in modo da riattivare la circolazione. Approfittate di questi momenti anche per sciogliere la schiena che rimanendo ferma nella stessa posizione potrebbe irrigidirsi o risultare un po’ dolorante.
  • Quando non siete voi a guidare e siete sedute in auto (possibilmente senza scarpe) effettuate degli esercizi con i piedi e le mani favorendo così il ritorno venoso e migliorando la circolazione in modo da evitare che gambe e mani si gonfino eccessivamente. Come farli? 
    • Circonduzione della caviglia in senso orario ed anti orario (10 per parte per ogni piede)
    • Partendo con la pianta del piede appoggiata al pavimento spingete sulla punta staccando il tallone da terra e contraendo il polpaccio. Eseguite questo movimento con entrambi i piedi contemporaneamente 10-20 volte ogni volta che ne sentite il bisogno (io lo facevo praticamente ogni 10′). Potete effettuare lo stesso movimento anche in modo alternato.
    • Flessione ed estensione del piede sollevato dal pavimento.
    • Aprire e chiudere le mani velocemente
    • Circonduzione dei polsi.
  • Cercate di non tenere le gambe accavallate in modo da evitare compressioni su arterie e vene e quindi sfavorire ulteriormente la circolazione.

Spero con questo articolo di avervi aiutato a viaggiare in maniera più comoda e serena. Per qualunque domanda vi aspetto nei commenti!